Il laboratorio di Patrizia è su Google Maps

feltro_marcheQuando si abita in campagna, si hanno molti vantaggi: aria pulita, bellissimi paesaggi, niente smog e zero inquinamento acustico, ma spesso mi sento dire: “come mai il mio navigatore non riesce a trovarti?” Beh, da adesso non sarà più un problema localizzarmi, Il laboratorio di Patrizia è su Google Maps! Non avete più scuse, venitemi a trovare! Io sono qui che vi aspetto tra i miei telai, i batuffoli di lana da infeltrire e circondata dalle mie bellissime colline Marchigiane.

Annunci

Ancora feltro…le mie borse

Il mondo del feltro è davvero vasto, con la lana infeltrita si può produrre davvero di tutto: dalle scarpe agli accessori fino a dei veri e propri capi di abbigliamento. Le tecniche sono tante, ma al momento sto studiando e approfondendo la tecnica di infeltrimento ad acqua. 

Questa volta ho deciso di cimentarmi nella realizzazione di accessori, in particolar modo delle borse, con manici in pelle e anche il bottone è in feltro.

Cosa ne pensate?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Tanti colori per tanti gusti

Torno dopo un po’ di tempo ad aggiornare il mio blog, è stato un periodo impegnativo pieno di corsi di formazione, mercatini, fiere che mi hanno arricchito, ma anche permesso di conoscere tante belle persone, da cui c’è sempre molto da imparare.

Vorrei raccontarvi proprio di alcuni miei nuovi prodotti, le pantofole e scarpe in feltro, realizzati grazie ad incontri ed esperienze davvero uniche. Tutto è iniziato grazie all’ultima edizione di Feltrosa2015 a Scanno in Abruzzo, dove ho partecipato al corso di “colore e calore”, tenuto da Inga Samušien, ideatrice di tante bellissime scarpe, pantofole, stivaletti in feltro, che vi consiglio di andare a vedere sul suo sito BURE BURE. In 12 ore intensissime Inga ci ha pazientemente spiegato come riuscire a realizzare  scarpe, babbucce, ballerine, stivaletti partendo da dei batuffoli di lana colorata, acqua calda e sapone, rigorosamente di Marsiglia.

Dopo questa meravigliosa esperienza ho deciso di mettere in pratica quello che avevo imparato al corso, ho reperito tutto il materiale necessario: le forme di numeri diversi, le suole in pelle colorata o in gomma e sono entrata in contatto con un settore affascinate fino ad ora a me sconosciuto, quello della calzatura. Dopo vari mesi di prove e inteso lavoro sono riuscita a realizzare la mia “mini collezione” di babbucce in feltro. Cosa ne pensate? Vi piacciono?

 

Tende con ricamo tradizionale

Oggi vi vorrei presentare le mie ultime creazioni:
sono delle tende realizzate su tela antica tessuta a telaio.  Per il disegno ho utilizzato punti di ricamo tradizionale mentre le frange dell’ultima tenda sono fatte a macramè.
Il bordo è stato rifinito a punto avorio e punto aesis, quest’ultimo ideato dalla mia maestra di ricamo Giuseppina Federici  dell’associazione Centro Donna Vallesina, autrice anche di vari libri sul ricamo

Le tende Saranno esposte tutti i fine settimana a partire da oggi al Villaggio di Babbo Natale a Borgo Ficana di Macerata fino al  5 Gennaio 2014. Veniteci a trovare troverete idee originali per i vostri regali di Natale!

Tende_rosse1

tende_rosse2

Tende_rosse

tende_rosse4

Amanuartes

Dopo una calda estate eccomi di nuovo per presentarvi l’associazione di cui faccio parte: Amanuartes.
Amanuartes è un’associazione di artisti e artigiani marchigiani che attraverso il lavoro artigianale vogliono affermare e riscoprire l’identità dei mestieri e delle tradizioni. Siamo quasi una ventina di persone, tra artigiani e artisti, con cui questa estate ho viaggiato per i borghi marchigiani con lo scopo di presentare i nostri lavori e diffondere la nostra passione per “il fatto a mano”. Il bellissimo borgo di Ficana a Macerata, patrimonio dell’Unesco, ci ha ospitato a Saperi, sapori, profumi e colori della lavanda e a Ficana Terra di Mezzo. Eravamo, inoltre, presenti al Festival delle Tradizioni di Mogliano, alla Notte dell’Opera di Macerata e alla Disfida del Bracciale di Treia. Oggi e domani siamo alla 23° Mostra mercato di San Severino Marche.  Per saperne di più sui prossimi appuntamenti visitate il sito: Amanuartes
amanuartes